Termini e condizioni generali di contratto

1. Contraenti e applicabilità

Le presenti condizioni generali disciplinano i rapporti giuridici relativi alla compravendita di servizi e prodotti (in seguito nominati “prestazione”) tra una persona fisica o giuridica (in seguito nominata “cliente”) e la ditta ALVEARE di L. Testori (in seguito nominata “fornitore”). Le presenti condizioni generali si applicano a tutti gli ordini per l’acquisizione di una prestazione del fornitore ad opera del cliente. Il cliente accetta e riconosce integralmente le presenti condizioni per il semplice fatto di aver inviato un ordine. Egli rinuncia alle proprie condizioni d’acquisto. Termini particolari di contratto sono vincolanti esclusivamente laddove confermati per iscritto dal fornitore. La fornitura di una prestazione avviene esclusivamente sulla base delle presenti condizioni generali e delle condizioni particolari di contratto del fornitore, anche se non sono espressamente concordate ad ogni ordine.

2. Offerta e conclusione del contratto

Con l’invio di un ordine da parte del cliente, il contratto è da considerarsi concluso e giuridicamente vincolante. Il fornitore si riserva il diritto di rifiutare un ordine e di annullare in via straordinaria e senza preavviso il contratto già concluso nel caso in cui il cliente non abbia adempiuto al pagamento di un ordine precedente o qualora abbia ragione di dubitare sull’identità e sulla solvibilità del cliente, nonché sulla legittimità delle sue azioni ai sensi del diritto svizzero. Il cliente autorizza il fornitore a raccogliere informazioni sulla reputazione e la solvibilità della sua persona.

3. Prezzi

Tutti i prezzi sono da intendersi in franchi svizzeri (CHF). Sono validi i prezzi indicati nella conferma d’ordine del fornitore al momento della conclusione del contratto. Salvo diversamente indicato, i prezzi sono esenti dell’imposta legale sul valore aggiunto. I prezzi indicati sono validi a condizione che l’oggetto dell’ordine rimanga invariato anche dopo la conclusione del contratto. Eventuali modifiche apportate dal cliente successivamente alla conclusione del contratto saranno oggetto di una revisione dei prezzi o, nel caso in cui il cliente abbia già adempiuto ai propri obblighi, di un nuovo contratto.

4. Caratteristiche degli articoli e garanzia

Tutti gli articoli offerti per la vendita dal fornitore sono prodotti di qualità. Gli articoli non sono venduti con alcuna garanzia diversa da quella del produttore. Se il prodotto fornito è difettoso o non presenta le caratteristiche promesse, il fornitore procede a sua scelta alla sostituzione o riparazione. Laddove il fornitore lo propone ed il cliente lo accetta, può essere praticata una congrua riduzione del prezzo. Sono esclusi ulteriori diritti alla garanzia da parte dell’acquirente. Le spese per la resa del prodotto al fornitore sono interamente a carico del cliente. Il cliente rinuncia al suo diritto di garanzia per i vizi di lieve entità che non compromettono la qualità, l’integrità o la funzionalità del prodotto. Il cliente accetta forniture minori o suppletive di uso commerciale sino al 10% della quantità commissionata. Per la fornitura di prodotti deperibili, il fornitore garantisce l’invio tramite corriere prioritario ed un adeguato imballaggio. In tal caso il cliente s’impegna a ritirare la fornitura al momento della consegna. Un ritiro tardivo da parte del cliente esclude la garanzia. Se una parte della fornitura presenta vizi, ciò non autorizza alla contestazione dell’intera fornitura. Sono esclusi dalla garanzia tutti i difetti causati per negligenza del cliente, il trasporto, la normale usura, i materiali di consumo, gli accessori, gli imballaggi e tutto ciò che non è pertinente con la prestazione per il quale il prodotto viene fornito. La garanzia è vincolata alla presentazione della fattura originale ed è vincolante solo con l’adempimento del pagamento da parte del cliente. Il termine di prescrizione per tutti i diritti derivanti da vizi ai sensi dell’art. 210 CO (codice delle obbligazioni) è di due anni a decorrere dalla data di spedizione. La garanzia non è trasferibile a terzi.

5. Spese

Le spese per l’adempimento e la fornitura della prestazione sono a carico del cliente. Le spese di fornitura comprendono i costi dell’imballaggio e del trasporto. Le spese dell’imballaggio sono fisse, mentre quelle per il trasporto variano in base al peso totale del pacco. Ogni singolo ordine costituisce una fornitura separata.

Per ordini fino a CHF 120.00 si applicano le seguenti tariffe di trasporto:

  • Pacchi fino a 2 kg: da CHF 7.00 a CHF 9.00
  • Pacchi fino a 5 kg: da CHF 9.00 a CHF 11.00
  • Pacchi fino a 10 kg: da CHF 10.00 a CHF 12.00
  • Pacchi fino a 20 kg: da CHF 15.00 a CHF 18.00
  • Pacchi fino a 30 kg: da CHF 22.00 a CHF 25.00

Alle tariffe di trasporto si aggiungono CHF 2.00 per l’imballaggio. Ciò comprende:

  • Il costo del lavoro per imballare il pacco;
  • Il costo del cartone;
  • Il costo dell’etichetta;
  • Il costo del nastro adesivo;
  • Il costo per la stampa del bollettino di fornitura.

A partire da un ordine di CHF 120.00 la fornitura è GRATUITA!

L’importo esatto per le spese di fornitura è indicato durante la procedura di conclusione dell’ordine. I costi di spedizione si applicano anche quando il trasporto avviene ad opera del fornitore. Laddove le informazioni per la consegna indicate dal cliente non sono accurate o il pacchetto non sia stato ritirato per tempo, si renderà necessario un secondo invio. Ciò avviene dopo che il cliente abbia pagato le supplementari spese di fornitura e fornito le necessarie indicazioni e garanzie per una consegna di successo. Il cliente risponde altresì per eventuali spese imprevedibili che vengono anticipate dal fornitore per l’adempimento dell’ordine.

6. Fornitura ed imballaggio

Forniamo i nostri articoli esclusivamente in Svizzera e nel Liechtenstein. La fornitura al di fuori di tale territorio non è possibile. I pacchi sono solitamente spediti entro 3 giorni lavorativi dopo il ricevimento del pagamento e inviati tramite posta o corriere. Il giorno dell’invio dell’ordine il cliente riceve una mail automatica con un collegamento che gli consentirà di seguire l’avanzamento della spedizione. Non è prevista alcuna consegna nei fine settimana, nei giorni festivi nazionali e regionali, nonché nei giorni in cui il servizio postale non è in funzione.

7. Riconoscimento di debito

Nel momento della conclusione del contratto il cliente riconosce di essere debitore nei confronti del fornitore dell’importo indicato nella conferma d’ordine. In caso di mora, egli riconosce altresì di essere debitore di tutti gli importi comprendenti gli interessi, le spese amministrative, il maggior danno e tutte le spese cagionate per l’incasso. La conclusione del contratto vale quale riconoscimento di debito ai sensi dell’art. 82 LEF (legge federale sulla esecuzione e fallimenti).

8. Termini di pagamento

Se non diversamente concordato nella conferma d’ordine, il pagamento è esigibile al momento della conclusione del contratto. Il fornitore offre al cliente diverse soluzioni di pagamento mediante bonifico bancario, Postfinance, carta di credito e PayPal. Il cliente versa l’importo dovuto entro il termine indicato nella fattura emessa dal fornitore. Le spese delle operazioni di pagamento sono a carico del cliente. Il pagamento è concluso solo quando è registrato sul conto del fornitore.

9. Procedura d’incasso

Il cliente è costituito in mora nel caso in cui non abbia adempiuto al pagamento decorso il giorno corrispondente al termine indicato nella fattura. A decorrere dalla scadenza del termine di pagamento, il cliente in mora deve pagare gli interessi pari al 7% per anno sull’intero importo dovuto. Il cliente in mora è tenuto al pagamento delle spese amministrative pari a CHF 20.00 con l’emissione della diffida di pagamento che avviene a seguito di un estratto conto ed un sollecito di pagamento inadempiuti da parte del cliente. Nel caso in cui il cliente non abbia adempiuto al pagamento entro 5 giorni dalla diffida, egli riconosce un maggior danno ai sensi dell’art. 106 CO (codice delle obbligazioni) e risarcisce il fornitore nella misura di CHF 50.00 più il 10% dell’intero importo dovuto. Qualora si rendesse necessario avviare una procedura giudiziaria per l’incasso, tutte le spese sono a carico del cliente. Il fornitore è autorizzato a cedere i propri crediti a terzi, incaricati di gestire l’incasso. Nel caso in cui il cliente detiene un credito nei confronti del fornitore, quest’ultimo è autorizzato ad esercitare il diritto di compensazione unicamente se la sua contro pretesa si basa sullo stesso rapporto contrattuale, se il credito è esigibile, non contestato e legalmente accertato.

10. Riserva di proprietà / diritto di ritenzione

I prodotti forniti al cliente rimangono di proprietà del fornitore fino a quando il pagamento non è stato adempiuto. Fino a quel momento, il cliente non è autorizzato a fare uso dei prodotti. Il cliente è responsabile dell’integrità del prodotto fino all’adempimento del pagamento. In caso di recesso del contratto per inadempienza del pagamento, il cliente è obbligato a restituire i prodotti di proprietà del fornitore perfettamente integri.

11. Termini di adempimento

Di norma, l’adempimento della prestazione avviene nel luogo in cui è domiciliato il fornitore. Il fornitore può trasferire l’adempimento dell’ordine ad un terzo (subappaltatore). In questo caso l’adempimento avviene nel luogo in cui è domiciliato il subappaltatore. Il termine di adempimento della prestazione da parte del fornitore è indicata nei documenti contrattuali. Salvo che sia stato concordato chiaramente e indicato come vincolante, il termine è da considerarsi indicativo. L’inizio del periodo di adempimento del fornitore ha luogo con l’adempimento dei compiti e degli obblighi da parte del cliente. Sono compiti tutte le azioni che il cliente deve espletare per consentire al fornitore di adempire alla propria prestazione. Il pagamento rientra negli obblighi. Se il fornitore non rispetta il termine di adempimento concordato, il cliente dovrà dapprima fissare un congruo termine supplementare per iscritto. Se anche questo termine scade senza adempimento del fornitore, il cliente può richiedere di recedere dal contratto. Il fornitore non è tenuto a rispondere di ritardi nell’adempimento per cause di forza maggiore o impedimenti non imputabili alla sua volontà. Tali eventi autorizzano il fornitore a differire il proprio adempimento per la durata dell’impedimento, oltre ad un congruo periodo preparatorio, oppure a recedere interamente o parzialmente dal contratto. Se i suddetti eventi rendono impossibile l’adempimento da parte del fornitore, egli è esonerato dall’obbligo di adempimento. Il fornitore comunica senza indugio gli impedimenti al cliente. L’adempimento da parte del fornitore termina con la consegna della prestazione. La consegna si conclude nel momento in cui la prestazione viene trasferita al cliente. Per le prestazioni inviate per corriere, la consegna si conclude nel momento in cui la prestazione viene trasferita al corriere. Un indirizzo di consegna diverso non è rilevante ai fini dell’adempimento. Il fornitore si riserva il diritto di non adempire alla prestazione e di recedere dal contratto nel caso in cui il cliente non abbia adempiuto al pagamento o lo abbia adempiuto solo parzialmente. In questo caso il cliente rinuncia al diritto di rimborso e di risarcimento. L’adempimento o l’inadempimento della prestazione da parte del fornitore non altera l’obbligo di adempimento da parte del cliente. Con l’adempimento degli obblighi di una parte, l’altra parte non vanta più alcun diritto.

12. Termini di consegna

Di norma, la consegna avviene il giorno feriale successivo, se l’ordine viene confermato entro le ore 12:00 di un giorno feriale. Nei giorni festivi e nei fine settimana la consegna non ha luogo, cosi come di venerdì per i prodotti facilmente deperibili. Il termine di consegna non è vincolante, se non diversamente concordato per iscritto. La consegna avviene durante il normale orario di lavoro. L’indicazione di un determinato termine di consegna da parte del fornitore è subordinata alla corretta e tempestiva consegna da parte dei rispettivi fornitori e produttori. Nel caso in cui un prodotto ordinato non fosse disponibile immediatamente per la consegna, il cliente verrà informato al più presto possibile sulla prevista consegna. Il cliente sceglie un indirizzo di consegna dove può garantire l’accessibilità alla fornitura. Se ciò non fosse possibile, egli autorizza il corriere a depositare la fornitura dinanzi all’accesso dello stesso indirizzo. In assenza di indicazione diversa, la spedizione avviene con corriere economico. L’invio con corriere prioritario o espresso avviene unicamente dietro esplicita richiesta del cliente.

13. Controllo della consegna

Al ricevimento della merce, il cliente deve verificare se i prodotti, le loro condizioni e la qualità corrispondano all’ordine. Gli eventuali difetti riscontrati devono essere oggetto di un reclamo scritto via e-mail all’indirizzo del fornitore entro un termine di 5 giorni feriali dal giorno di consegna. Se il cliente omette di reclamare entro tale termine, la consegna è da considerarsi come accettata. Un reclamo non libera il cliente dall’obbligo del pagamento. Il cliente è tenuto a fornire una documentazione fotografica comprovante, sia delle condizioni della merce, come anche quelle dell’imballaggio. In assenza di prove, il cliente rinuncia all’eventuale risarcimento. Di principio, la merce difettosa dev’essere restituita al fornitore. Il prodotto difettoso sarà sostituito da un prodotto nuovo identico o, in mancanza di esso, da un prodotto equivalente. Nel caso in cui l’imballaggio dovesse essere consegnato in cattive condizioni (p.es. pacco danneggiato), il danno di trasporto dovrà IMMEDIATAMENTE essere contestato al fattorino al momento della consegna. In caso contrario il cliente si assumerà ogni responsabilità per eventuali danni alla merce.

14. Ritardo di accettazione

Se il cliente non accetta la fornitura del prodotto dopo un periodo di tempo concesso dal corriere per il ritiro o dichiara di non voler prendere in consegna la fornitura, il fornitore può recedere dal contratto e richiedere il risarcimento per inadempimento del cliente. Il cliente accetta di rifondere al fornitore un risarcimento del danno pari al 25% del prezzo d’acquisto concordato, al minimo però un importo di CHF 20.00, oltre alle spese per la fornitura ed il ritorno della consegna.

15. Diritto di recesso

Il fornitore garantisce un periodo di recesso di 14 giorni consecutivi a decorrere dalla data di consegna dei prodotti. Il fornitore s’impegna a riprendere i prodotti a condizione che siano esattamente nel medesimo stato in cui si trovavano al momento della fornitura. Essi non devono presentare vizi e non devono essere incompleti, in cattivo stato, danneggiati, sporchi o aperti. Inoltre devono trovarsi ancora nella loro confezione originale e con eventuali sigilli intatti. I prodotti che non sono conformi alle condizioni appena indicate non saranno rimborsati. Per eventuali resi di merci vengono applicate le spese amministrative pari al 20% del prezzo di vendita del prodotto ripreso, ma al minimo CHF 10.00. Le spese per il trasporto di ritorno delle merci al fornitore sono interamente a carico del cliente. Sono esclusi dal diritto di recesso i prodotti personalizzati e le spese. Per poter esercitare il diritto di recesso è fatto OBBLIGO al cliente di inviare una richiesta scritta via e-mail all’indirizzo del fornitore (vedi pagina “contatti”) e attendere relative istruzioni.

16. Responsabilità

La responsabilità del fornitore è limitata al periodo di adempimento. Il fornitore risponde esclusivamente dei danni provocati all’oggetto della prestazione (danni diretti). Per contro non risponde per i danni che non sono stati causati all’oggetto stesso della prestazione (danni indiretti); in particolare non risponde del lucro cessante o di altri danni patrimoniali subiti dal cliente. Il fornitore non risponde di eventuali danni dovuti al trasferimento della prestazione al cliente. Questi sono da imputare direttamente al servizio incaricato del trasferimento (posta o corriere). Dietro esplicita richiesta del cliente, il fornitore trasferisce la prestazione assicurandola contro i danni assicurabili. I costi dell’assicurazione saranno a carico del cliente. Il rischio passa al cliente non appena la fornitura passa nelle mani del corriere che effettua il trasporto, rispettivamente al momento della notifica della disponibilità per la spedizione. L’eventuale accordo per l’assunzione dei costi di trasporto da parte del fornitore non inficia il passaggio del rischio al cliente. Nel caso in cui le informazioni per la fornitura fornite dal cliente non siano accurate, il fornitore non può essere ritenuto responsabile dell’impossibilità di consegnare l’ordine e rispettare le scadenze. Il fornitore declina qualsiasi responsabilità per danni eventuali, a meno che non siano imputabili per inadempienza intenzionale non giustificata o grave negligenza. Ogni responsabilità per danni conseguenti derivanti dall’uso della prestazione è esclusa. Se la responsabilità del fornitore è esclusa, lo sarà anche la responsabilità personale degli impiegati, dei collaboratori, dei rappresentanti e degli ausiliari.

17. Diritto applicabile, foro competente e nullità parziale

Le presenti condizioni generali di contratto e tutte le relazioni giuridiche tra il fornitore ed il cliente sono soggette al diritto svizzero. Il foro competente per le azioni del cliente è il giudice della sede del fornitore. Per le azioni del fornitore è il giudice del domicilio del cliente. Se il cliente risiede fuori dal confine nazionale svizzero, il foro competente è il giudice della sede del fornitore. Qualora una disposizione delle presenti condizioni generali di contratto o una disposizione compresa in altri accordi siano o divengano inefficaci, ciò non inficia l’efficacia di tutte le restanti disposizioni o dei restanti accordi.

18. Adozione e aggiornamenti

Le presenti condizioni generali di contratto sono state adottate il 1 gennaio 2019 e aggiornate il 31 ottobre 2019.

Questa pagina è disponibile anche in: Tedesco Francese Inglese